E' in Vendita il Cd-Rom "Il Gruppo delle Panie"

"Il Gruppo delle Panie" di Luca e Paolo Moriconi. Per saperne di più...cliccare sulla foto della copertina.
Banner

E' in Vendita il Cd-Rom " Le Apuane Meridionali"

Cd-Rom "Le Apuane Meridionali" di Luca e Paolo Moriconi. Per saperne di più...cliccare sulla foto della copertina.
Banner

- Monte Sella - Alpi Apuane - 

12

Monte Sella veduta dalla

cresta del Monte Macina

                                         
                                        

sella

Monte Sella veduta dalla

Focetta dell'Acqua Fredda

6

Monte Sella e Monte Fiocca

dalla Penna del Sumbra

1

Monte Sella

dal Monte Tambura

2

Monte Sella

dal sentiero n. 164

3

Monte Sella dalla

Focetta dell'Acqua Fredda

4

Monte Sella

dal Focoletta

sellainv

Monte Sella veduta dalla

cresta del Monte Tambura

9

Monte Sella

dal sentiero n. 164

10

Monte Sella

dal sentiero n. 164

7

Monte Sella

dalla Penna del Sumbra

8

Monte Sella e Monte Tambura

dalla Penna del Sumbra

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- Monte Sella - Altitudine metri 1739 -

- Coordinate GPS:

 - Latitudine Nord: 44 gradi 5 primi e 21,6 secondi -

- Longitudine Est: 10 gradi 14 primi e 26,4 secondi -   

 Dopo la Focetta dell'Acqua Fredda, lo spartiacque apuano si alza di nuovo e per circa 1 km rimane a piu' di 1700 metri senza cime di spicco.

Da nord, la prima quota, la piu' evidente dell'intera Cresta di Sella, e' chiamata Alto di Sella 1723 metri di altitudine.

Proseguendo verso sud, la cresta diviene esile ed affilata per culminare nelle due quote gemelle del Monte Sella, le più elevate 1739 metri.

Nel tratto piu' meridionale la cresta si fa piu' larga, e dopo l'ultima quota, da dove si diparte la catena laterale della Penna di Sumbra, scende verso il Monte Macina.

Il versante garfagnino e' ripido e poco articolato, mentre il piu' alto pendio massese e' composto da lastroni inclinati, dove lavorano le Cave di Piastreto, movimentati da una cresta.

Circa a meta' della lunga Cresta di Sella si trova il Monte Sella, la quota piu' elevata di questa struttura.

Il Monte Sella e' composto da due cime gemelle, fra le quali, sul versante garfagnino e' incassato il Canal Sarperi.

L'Alto di Sella e' la piu' settentrionale e marcata cima che si incontra nella Cresta di Sella.

Il suo svelto versante settentrionale, stretto fra la cresta spartiacque e un lungo contrafforte roccioso, che scende su Arnetola, e' l'unico, dell'intera Cresta di Sella, che ha

linee ardite.

- Accessi a Cresta Sella -

Traversata Nord-Sud lungo lo spartiacque principale apuano.

- dalla Focetta dell'Acqua Fredda - Altitudine metri 1600 si scende ad un vicino colletto.

Da qui si supera un salto impegnativo, tenedosi leggermente sulla sinistra del filo della cresta Nord-Nord-Ovest dell'Alto di Sella. ( difficolta' III+ grado).

Si continua quindi per i ripidi lastroni, raggiungendo un'anticima e l'Alto di Sella. La cresta, ora quasi orizzontale, ha roccia poco stabile e richiede ancora attenzione.

Dopo una lama si prosegue senza difficolta', raggiungendo quindi la cima del Monte Sella.

Un facile sentiero a gradini, sul versante massese, scende il cucuzzolo del Monte Sella, tornando sul largo spartiacque.

Dall'antecima meridionale si segue la cresta Sud, che si percorre senza particolari difficolta' arrivando sulla marmifera per le Cave di Piastreto in prossimita' della

piccola galleria.

Seguendo la strada si raggiunge Passo Sella ed infine il paese di Arni.

- dalla Valle di Arnetola - Lasciata l'auto lungo la via marmifera, si parte seguendo il sentiero n. 31 che in circa 1 ora e 20 minuti ci porta al Passo di Sella (metri 1500) , si

prosegue seguendo una traccia, segnata in rosso ( con l'indicazione della Via Ferrata Vecchiacchi, attualmente fuori uso per manutenzione) e abbastanza esposta che

risale in diagonale il versante est della Cresta di Sella. Arrivati sulla cresta si procede con molta cautela lungo il crinale superando la quota 1700 e da qui alla cima a

metri 1739, sempre facendo molta attenzione al terreno friabile e composto da sassi smossi. ( Fare anche attenzione alla presenza di capre selvatiche che posssono

con il loro movimento far cadere i sassi lungo il sentiero, con pericolo per gli escursionisti).       

Nella stagione invernale per tutte le traversate e tutte le ascensioni sono necessarie molta esperienza e sicurezza nella progressione, con ramponi, piccozza ed

eventuali corde, su tratti innevati e ghiacciati. 

 
 

Facebook

Banner

WebCam Lucca

Banner

Cd-Rom "Apuane Settentrionali"

E' in vendita il nuovo Cd-Rom Apuane Settentrionali
Banner